Mozzarella VALE a tutto piatto

Con l’estate alle porte, torna a essere la regina della tavola. Di latte di mucca o di bufala, certo è che un latticino così versatile in cucina si è visto raramente. Le proposte di VALE

Prodotto d’eccellenza della bella stagione, nei prossimi mesi diventerà protagonista di pasti e spuntini. Che sia di bufala dop o di latte vaccino si presta a innumerevoli preparazioni, dagli antipasti ai secondi, in ricette gustose e fresche, semplici o elaborate, dipende dal tempo che si ha a disposizione: per alcune sono preferibili le ciliegine di mozzarella, per altre candide fette del latticino, dal gusto morbido e delicato se di latte vaccino, più saporito se di bufala.

A PORTATA DI SCAFFALE
VALE propone ai propri clienti una scelta fra confezioni singole da 125 g di Mozzarella di latte vaccino e buste convenienza contenenti 3 mozzarelle da 125 g incartate singolarmente, prodotte con latte italiano 100%, nonché Ciliegine di mozzarella prodotte solo con latte vaccino italiano. E Mozzarella di bufala campana Dop VALE Le Specialità per chi preferisce il sapore più deciso della regina dei formaggi freschi a pasta filata. Da consumare così come sono con un filo d’olio e un po’ di sale o con qualche fetta di prosciutto crudo; da aggiungere a una insalata di pomodori o mista, insieme con tonno e olive. Chi non ha mai assaggiato una insalata “Caprese” per esempio, che alla mozzarella unisce rossi pomodori sodi e profumati (ben scolati dalla loro acqua), sale, pepe, origano, foglie di basilico fresco e naturalmente olio extravergine di oliva di qualità? Oppure dei bocconcini (fettine di formaggio) farciti con alici marinate, spolverati con pangrattato tostato al profumo di limone? Per non dire della Mozzarella in carrozza (fette di pane casereccio che racchiudono la mozzarella, impanate e fritte): una preparazione semplice e stuzzicante, come quella delle ciliegine di mozzarella scolate, asciugate, anch’esse impanate con farina, uovo e pangrattato, fritte e servite con una salsa di pomodoro fresco.
PER UN MENU' GUSTOSO
Dall’antipasto al dolce, nelle insalate di pasta e riso, in quelle di verdure e legumi; nella mitica parmigiana di melanzane o di zucchine, nella pasta con le cozze e poi ovviamente nella pizza e perfino con la polenta; con uova e acciughe o in frittata; in ricette improbabili addirittura dolci (cheesecake alla mozzarella di bufala o spiedini con mela e mozzarella): la mozzarella, di latte vaccino o di bufala, quanto a versatilità, non è inferiore ad alcun altro prodotto. Con qualche avvertenza sull’uso in cucina: di norma la mozzarella di bufala non va messa in frigorifero, bensì lasciata a temperatura ambiente. Ovviamente si presume che venga mangiata in breve tempo. Se la si mette in frigorifero, è bene toglierla almeno mezz’ora/un’ora prima del consumo. Ma se deve essere cucinata, è meglio toglierla dal liquido in cui è immersa e lasciarla in frigorifero per alcune ore in modo che si “asciughi” e sia di conseguenza più consistente.

Potrebbe interessarti anche...