Miele, il nettare degli dei VALE

Formato quasi solo da zuccheri semplici (glucosio e fruttosio) ma con meno calorie dello zucchero, oltre all’acqua contiene sostanze utili all'organismo come vitamine, sali minerali e antibiotici naturali. Fin dal VI millennio a.C. è presente nella vita quotidiana dell’uomo, non solo come alimento in cucina, ma anche come medicamento. Ancor oggi viene usato per la cura di disturbi digestivi o per le affezioni delle vie respiratorie per esempio, soprattutto quello di eucalipto. Il miele è davvero un prodotto prima di tutto naturale (lo fanno le api) e dalle mille proprietà; in particolare ha un elevato potere energetico perciò è l’ideale per la colazione mattutina e per chi pratica sport. A seconda del tipo di fiore da cui viene succhiato il nettare, si distingue per sapore, odore, colore.
TANTI FIORI, TANTE VARIETÀ
VALE Le Specialità propone una scelta fra quattro diversi mieli: d’Acacia, di Eucalipto, di Arancio, di Castagno, tutti di origine italiana, in vasetti da 400 grammi. Ognuno di essi ha caratteristiche proprie e può essere utilizzato non solo come dolcificante nel tè e nelle tisane, nei dolci o in alcuni piatti speciali, bensì anche in abbinamento con i formaggi. Il miele d’acacia, molto chiaro, con un profumo tenue, floreale, e un sapore delicato, ben si sposa con provolone, gorgonzola, robiola secca di Roccaverano e pecorino romano. Quello di eucalipto, invece, che ha una massa compatta, un colore ambrato e un profumo forte, intenso, e un sapore “pastoso”, è perfetto con formaggi come il grana e il parmigiano. Il miele di castagno, di solito abbastanza liquido, dal colore decisamente scuro e con un profumo di fiori penetrante, un sapore vagamente amarognolo, è ottimo con caciotta, formaggi di capra, e con il Puzzone di Moena. Mentre il miele di arancio, chiarissimo, con una fragranza che ricorda i fiori di arancio, un sapore intenso di frutti e fiori, è ideale da abbinare a formaggio ragusano e caciocavallo. Ciò non toglie che il miele sia spesso utilizzato per la preparazione di piatti di carne - di maiale, di pollo, di anatra -, o di verdure, per esempio per le carote glassate al miele, o ancora per la salsa delle api che accompagna il bollito piemontese, e perfino con i gamberi. Per non dire dei tantissimi dolci che offre ogni regione del nostro Paese. Un alimento davvero unico.

Una proposta bio

Da VALE Natura in tavola, la linea dedicata ai prodotti bio e di filiera controllata, ecco il Miele d’acacia da agricoltura biologica in vasetto da 500 g, di origine italiana, certificato ICEA. Una certificazione di filiera che accompagna il prodotto “dalla terra alla tavola”, assicurando innanzitutto la rintracciabilità, e dunque fornendo una garanzia di qualità e di sicurezza, a tutela del consumatore. Da VALE, sugli scaffali del vostro supermercato di fiducia.

Potrebbe interessarti anche...