In occasione di matrimoni o altre cerimonie, regalare piantine, semi o bulbi è un’idea attuale, molto gradita.

Articolo di Simonetta Chiarugi www.aboutgarden.it

 

Piante e fiori contagiano anche il mondo dei matrimoni e delle cerimonie: oltre a essere elementi irrinunciabili delle decorazioni, spesso sono scelti anche per le bomboniere, perché rispecchiano alla perfezione il significato del dono offerto agli ospiti come segno di ringraziamento. Nel caso del matrimonio, poi, una piccola pianta, dei semi o alcuni bulbi sono simbolo della nuova vita di coppia e rappresentano il regalo perfetto per farsi ricordare nel tempo. Ma nulla vieta di regalare bomboniere “verdi” anche in occasione di battesimi, comunioni e cresime. Piantine, semi, bulbi sono ecologici e molto di tendenza e, se ben confezionati (con l’etichetta che riporta in bella grafia il nomi dei festeggiati e le istruzioni per farli crescere in piena terra o in vaso), rimarranno a lungo in giardino o in terrazzo.

UNA PIANTINA FOREVER
Per bomboniere profumate, si possono utilizzare le aromatiche perenni preferite, come timo, santoreggia, lavanda o rosmarino. Sono piante molto semplici da coltivare e si trovano facilmente in commercio: acquistate esemplari piccoli e travasateli in vasi di torba, si trovano nei garden center o nelle società agricole più fornite e sono pronti per essere posti direttamente in piena terra. Si prestano altrettanto bene a essere utilizzate come bomboniere anche alcune piantina grasse come i sedum o le echeverie: basterà fasciarne il vasetto con un quadratino di tessuto fermato da un nastrino colorato. Completate le bomboniere con nastrini di raso o di cotone e piccole etichette o bandierine con la data delle nozze e il nome degli sposi (o della ricorrenza e del festeggiato).

SEMI PER REGALARE L’ATTESA
Regalare bustine di semi è un modo di farsi ricordare nelle stagioni e per insegnare ad apprezzare il tempo dell’attesa, importante tanto quanto la bellezza delle fioriture. Si possono scegliere varietà di piante fiorite
facili da coltivare come alisso, calendula, cosmos, non ti scordar di me, papaveri e viole cornute... La germinazione è assicurata e anche la moltiplicazione in quasi totale autonomia. Preparate la bomboniera
utilizzando un comune sacchettino di carta che trovate anche in cartoleria. Avvolgete i semi in un po’ di carta stagnola prima di chiuderli nel sacchetto e ricordate di aggiungere all’interno anche le istruzioni per la semina e la coltivazione della piantina. Impreziosite il regalo con etichetta e nastri. Potete anche far realizzare un timbro personalizzato con le iniziali degli sposi o del festeggiato e timbrare direttamente il sacchetto.

BULBI PER OGNI STAGIONE
Basta un bel vasetto con un po’ di terra e un bulbo per creare un’originale bomboniera green. A seconda della stagione in cui avviene il festeggiamento, potete regalare bulbi a fioritura primaverile o tardo estiva/autunnale. I bulbi dovranno essere messi a dimora in piena terra o in vaso in tempi piuttosto brevi rispetto a quando lo si dona. In generale, la profondità di impianto corrisponde a circa due o tre volte l’altezza del bulbo, scrivetelo nelle istruzioni allegate. Per cerimonie da aprile ad agosto regalate begonie, dalie, gladioli, gigli e nerine. Da settembre e fino a novembre, puntate su muscari, tulipani, anemoni e narcisi.
In settembre, la scelta delle varietà è molto numerosa, preferite bulbi di calibro piccolo più facili da sistemare anche nei vasi ermetici di vetro.

Potrebbe interessarti anche...