Le ricette anti-spreco

Oltre che per un utilizzo più tradizionale, come l’intramontabile vitello tonnato, l’insalata di lesso o per fare il ripieno dei cappelletti, possiamo sfruttare la carne avanzata dal nostro bollito, per comporre delle ottime polpette e per realizzare una gustosa torta salata…in modo da evitare gli sprechi!


Ecco come fare:
Polpette di bollito
Ingredienti:
- 200 g di bollito
- 2 uova
- Verdure lesse a scelta
- Pan grattato
- Sale
- Pepe
Procedimento:
Frullare in una ciotola 200 gr di bollito, 1 uovo e le verdure lesse. Condire con sale e pepe, mescolare per ottenere un composto omogeneo. Sbattere l’uovo in un piatto e in un altro disporre il pan grattato, da usare per la panatura. Formare delle polpette con le mani, passarle prima nell’uovo e poi nel pangrattato. Mettere della carta forno in una teglia e disporre le polpette ben distanziate tra loro. Coprire con un filo d’olio evo e cuocere a 170°. Il tempo di cottura varia in base alla dimensione delle polpette. In alternativa, si possono friggere in olio ben caldo. Servire in tavola le polpette fumanti con il contorno che preferite.

Torta salata di bollito
Per la pasta brisèe
- 300 g di farina
- 120 ml di acqua fredda
- 1 cucchiaino di sale
- 150 g di burro
Per la farcitura
- 700 g bollito avanzato
- 2 carote lessate
- 1 uovo
- 1 tuorlo
- 150 g formaggio grattugiato
- Olio evo
- Sale
- Pepe
Procedimento:
Per la pasta brisèe:
In una ciotola, mettere la farina e creare un buco al centro in cui versare l’acqua fredda, il burro a pezzetti e il sale. Mescolare bene fino a far sciogliere tutto il burro. Creare una palla, avvolgerla nella pellicola e lasciarla riposare per 30 minuti in frigorifero. Successivamente, dividere in 2 parti la pasta e stendere col mattarello fino a formare 2 basi di uguale spessore e dimensione.
Per il ripieno:
Tagliare a pezzi piccoli 700 grammi di bollito e frullarlo nel mixer insieme a 2 carote lesse. In una terrina, mescolare il trito ottenuto amalgamandolo bene con 1 uovo, il formaggio grattugiato, 2 cucchiai di olio evo, sale e pepe. In una teglia rivestita con carta forno, stendere la metà della pasta brisèe realizzata e distribuire sulla superficie tutta la farcitura coprendo bene con la seconda sfoglia, facendo aderire i bordi di entrambe. Spennellare con un tuorlo sbattuto e cuocere in forno a 180° per circa 20 minuti.

 

Scarica qui la brochure completa

Potrebbe interessarti anche...