Burro del Pozzo Segreti di Carla

Burro dal sapore delicato

Il burro viene stampato a mano, proprio come una volta, con stampi di legno che riportano sul panetto il marchio “Burro del Pozzo” ed incartato esclusivamente a mano. Al tempo dei nostri nonni per conservare il burro lo si teneva al fresco nell’acqua del pozzo, non potendo usufruire dei moderni sistemi di refrigerazione. Il Burro del Pozzo prende il nome da questa antica tradizione. Il suo colore è frutto dell’alimentazione, in estate le vacche mangiano erba e quindi il burro ha una colorazione paglierina ed è più chiaro nell’inverno, con l’alimentazione di fieno. Sapore delicato, ottimo consumato a crudo.

Potrebbe interessarti anche...